Pensioni news

Quanto si percepisce di pensione con 26 anni di contributi?

Quanto si percepisce di pensione con 26 anni di contributi? Uscire dal mercato del lavoro con un buon assegno pensionistico è il coronamento di una vita spesa al servizio del lavoro. L’obiettivo di ogni pensionando, infatti, è assicurarsi una vecchiaia dignitosa e, ovviamente, non c’è niente di sbagliato in questo. Capire, però, in anticipo a quanto ammonterà il proprio assegno è un vantaggio non da poco, poiché è possibile correre ai ripari. In questo articolo vedremo dunque quanto potrebbe essere l’assegno netto per chi ha maturato almeno 26 anni di contributi.

A quale età si va in pensione?

Cominciamo dal principio e vediamo di definire quali sono i requisiti per accedere alla pensione tenendo conto, appunto, dei 26 anni di contributi. Con la pensione di vecchiaia servono 67 anni di età e 20 anni di contributi. Questa è l’unica possibilità di uscita dal mercato del lavoro per chi ha maturato 26 anni di contributi. Tutte le altre formule pensionistiche, infatti, non sono idonee: Quota 41, Ape Sociale, Pensione Ordinaria, Quota 102, Opzione Donna. L’unica alternativa è la RITA: nel caso in cui si siano versati 5 anni di contributi in un fondo previdenziale complementare di cui si è titolari, è possibile uscire dal mercato del lavoro con 26 anni di contributi.

Quanto si percepisce di pensione con 26 anni di contributi: esempi

Passiamo ora al punto centrale di questo approfondimento. Partiamo ricordando che con 67 anni di età bisogna conoscere il coefficiente di trasformazione e la retribuzione media annua: con questi dati è possibile procedere a un calcolo esemplificativo. Quanto potrebbe essere l’assegno pensionistico netto nel caso in cui si abbiano 26 anni di contributi al momento del pensionamento? Facciamo qualche esempio:

  • Esempio 1: prendiamo il caso di uno stipendio medio annuo lordo di 20.000 euro con una media dello stipendio netto pari a 1.071 euro al mese. L’assegno pensionistico sarà di circa 555 euro netti al mese.
  • Esempio 2: aumentiamo a 25.000 euro lordi l’anno di stipendio netto. Con uno stipendio medio di 1.333 euro al mese, l’assegno pensionistico sarà di circa 694 euro netti al mese.

->LEGGI ANCHE

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Un pensiero su “Quanto si percepisce di pensione con 26 anni di contributi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!