Riforma pensioni: Quota 100 rischia di saltare, scontro Lega-M5S

La riforma pensioni è sempre stata solida nei piani della Lega e del M5S. Gli obiettivi in comune fra i due partiti sono sempre stati molti, a partire dalla cancellazione della Legge Fornero, trasformata poi in superamento graduale. Per farlo, l’esecutivo gialloverde ha deciso di introdurre una nuova misura, la Quota 100, che consente il pensionamento anticipato con 62 anni di età e 38 anni di contributi. Questa manovra, inoltre, dovrebbe avviare entro tre anni l’estensione della Quota 41 a tutti, indipendentemente dall’età. Ora, però, qualcosa sta frenando l’intesa e le principali misure potrebbero saltare.

->LEGGI ANCHE Aumento pensioni minime 2019: come funziona

Riforma pensioni: Quota 100 a rischio? Ecco cosa succede

Il M5S si sta opponendo fortemente alla TAV e per questo motivo anche l’intesa con la Lega potrebbe venire meno. Il Ministro dell’Interno e vicepremier della Lega, Matteo Salvini, ha annunciato che se il M5S non farà un passo indietro sull’argomento, farà saltare l’alleanza. Il Governo, di conseguenza, cadrà e con lui anche il DL 4/2019 inerente alla Quota 100, all’Opzione Donna, all’Ape Sociale e al reddito di cittadinanza. Tutte queste misure, dunque, in questo momento potrebbero essere a rischio. Molti lavoratori che hanno deciso di lasciare il lavoro con la Quota 100 e che hanno già intrapreso l’iter burocratico annunciando le dimissioni, sono ora in forte tensione, anche se per ora è solo un’ipotesi.

Riforma pensioni: ulteriori modifiche alla Quota 100

In questi giorni il decretone è in discussione alla Camera e non mancano le proposte e gli emendamenti per agevolare le donne. La Lega propone una riduzione di 4 mesi per ogni figlio, fino a un massimo di 12 mesi, oltre ad agevolazioni per le donne con figli affetti da disabilità. Non mancano poi le ipotesi per gli esodati, che potrebbero andare in pensione con la Quota 100. Come ha spiegato il Sole 24 Ore: “Con un riscatto a forfait di 2620 euro per ogni anno di mancata contribuzione, fino a un periodo massimo di 8 annualità, poco più di 1300 lavoratori esodati potranno accedere alla pensione anticipata con Quota 100 o con Opzione Donna“.

->LEGGI ANCHE Come calcolare quando andare in pensione

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Un pensiero riguardo “Riforma pensioni: Quota 100 rischia di saltare, scontro Lega-M5S

  • Marzo 10, 2019 in 8:43 am
    Permalink

    Era ora che pensassero a madri con figli che hanno disabilita io sono stata costretta lasciare il lavoro dopo 25 anni di contributi versati per assistere mio figlio con disabilita grave sono passati 23 anni. Oggi mi trovo a 66 anni di età ma devo aspettare i 67 anni per avere la sudata pensione. Vi sembra giusto ?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!