Pensioni di cittadinanza bloccate e norma ‘salva-esodati’ in arrivo

Secondo le parole sostenute dal vicepremier e Ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, uno degli obiettivi del Governo gialloverde è quello di tagliare le pensioni d’oro per alzare le minime a 780 euro. Oggi, però, è ancora tutto bloccato e della pensione di cittadinanza non c’è alcuna traccia. Nel frattempo l’esecutivo, capitanato dal sottosegretario Claudio Durigon, è al lavoro per modificare e affinare alcune delle misure contenute nel decreto, tra queste sembra ci sia anche la norma ‘salva-esodati’.

->LEGGI ANCHE Alternativa a Quota 100: in pensione a 63 anni con l’Ape Sociale

Pensioni di cittadinanza bloccate: mancano le ‘regole’

Nonostante le promesse, le pensioni di cittadinanza sono ancora ferme in quanto non sono ancora state regolate le modalità di erogazione di questa misura previdenziale. In altre parole, il Governo ancora non sa come pagarle. Si pensava all’utilizzo della carta del Reddito di Cittadinanza, ma non è possibile adoperarla a tale scopo poiché serve solo per l’accredito del reddito minimo. Secondo la norma, già varata dall’esecutivo, le pensioni di cittadinanza dovrebbero essere suddivise equamente tra i componenti dei nuclei famigliari, ma ad oggi non si sa in effetti come verranno pagate. In via teorica per richiedere la pensione di cittadinanza sarebbe sufficiente recarsi sul sito del Governo dedicato al Reddito di Cittadinanza oppure recarsi presso gli uffici delle Poste Italiane a partire dal 6 marzo prossimo, ma è ancora tutto fermo.

Arriva la norma ‘salva-esodati’

Lo ha anticipato Il Sole 24 Ore; il Governo, attualmente, è al lavoro su una misura che dovrebbe essere collegata alla cosiddetta pace contributiva. Chi ha subito l’interruzione del rapporto lavorativo prima della fine del 2011 e risulta in stato di disoccupazione, tramite il versamento di un piccolo contributo fisso può accedere a una delle misure previdenziali di pensionamento: Opzione Donna, Ape Sociale o Quota 100. In altre parole, potrebbe essere definita una norma ‘salva-esodati’ diversa dalla classica salvaguardia. In questo modo non verrebbero nemmeno ripristinati i requisiti per andare in pensione prima della Legge Fornero.

->LEGGI ANCHE Come calcolare quando andare in pensione

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Un pensiero riguardo “Pensioni di cittadinanza bloccate e norma ‘salva-esodati’ in arrivo

  • 8 Febbraio 2019 in 3:34 pm
    Permalink

    scusate non capisco cosa si intenda con “tramite il versamento di un piccolo contributo fisso può accedere a una delle misure previdenziali di pensionamento” ma se uno è disoccupato come lo fà questo contributo???

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!