Quota 100 a rischio: i fondi potrebbero non bastare per tutte le richieste

La Quota 100 è diventata reale e nonostante i pronostici sui rischi di sovraffollamento della domanda, il Governo Conte è andato avanti per la sua strada con il famoso decretone. Le richieste di pensionamento con questa misura arrivano senza sosta: almeno 15mila negli ultimi giorni, di cui 5mila dai dipendenti pubblici. Ricordiamo che Quota 100 consente di andare in pensione con 62 anni di età e 38 di contributi, ma i rischi, come ha sottolineato anche Il Sole 24 Ore, sono dietro l’angolo, soprattutto per quanto riguarda i fondi per il 2019, pari a 3,8 miliardi di euro. C’è chi, poi, guarda già oltre, alla Quota 41 per tutti.

->LEGGI ANCHE Come calcolare quando andare in pensione

Quota 100 già a rischio? Ecco cosa sta succedendo

Negli ultimi mesi le polemiche relative al decretone dedicato alla Quota 100 e al Reddito di Cittadinanza non si sono fatte attendere. In molti hanno puntato il dito sul rischio caos dovuto al sovraffolamento delle domande di pensionamento con la Quota 100. Ora quella situazione sta diventando reale: siamo a oltre 15mila richieste e se i dati dovessero crescere allo stesso modo nelle prossime settimane, il rischio per il Governo è quello di sforare il tetto stabilito dal decreto all’esame del Senato per il 2019, vale a dire 3,8 miliardi di euro. Il vicepremier pentastellato Luigi Di Maio continua a difendere la misura e il decreto, ma non mancano gli screzi, soprattutto con il Presidente del Centro Studi Itinerari Previdenziali, Alberto Brambilla.

Salvini guarda oltre e punta già a Quota 41

Durante un suo comizio a Giulianova, il vicepremier, Ministro dell’Interno e leader della Lega è tornato sul tema pensioni. La misura-ponte della Quota 100 dovrebbe portare alla tanto attesa Quota 41 estesa a tutti e proprio su questo argomento Matteo Salvini ha sottolineato: “Da quattro giorni si vede in concreto cosa vuol dire mantenere le promesse fatte in campagna elettorale. Da quattro giorni la Legge Fornero è un ricordo. Ma siamo solo all’inizio di un percorso“. L’obbiettivo, secondo le parole di Matteo Salvini, rimarrebbe la possibilità di dare nuove posti di lavoro ai giovani garantendo un ricambo generazionale costante con questa misura pensionistica.

->LEGGI ANCHE Quota 94 per uscire prima dal mercato del lavoro? Possibile, ma a una condizione

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!