Cercasi barista: 14 ore di lavoro al giorno dal Lunedì al Sabato, è polemica

A Bari infuria la polemicha dopo la pubblicazione di un annuncio di lavoro: cercasi barista che lavori 14 ore al giorno dal Lunedì al Sabato, dalle 4 del mattino alle 18 del pomeriggio, orario continuato. L’annuncio inizia così: “Cerco per bar a Bari barista dinamica, che sappia usare la macchina del caffè“. All’apparenza nulla di strano, se non fosse per un piccolo dettaglio; il numero di ore che la ‘candidata’ dovrebbe passare dietro al bancone. Ovvio, sono tempi difficili, la crisi è ancora dietro di noi e non è per niente facile trovare un impiego.

cercasi barista

Cercasi barista da sfruttare?

Questo però non significa poter sfruttare il lavoratore o la lavoratrice. Putroppo sta succedendo sempre più spesso: giovani costretti a consegnare pizze a domicilio per tre euro all’ora, stage di otto ore retributiti, quando va bene, come dei part-time e ora anche titolari di bar in cerca di ragazze ‘che sappiano usare il macchina del caffè’ ma che lavorino 14 ore al giorno con orario continuato. La ragazza in questione, comunque, può anche restare seduta così non si stanca: “Deve gestirlo da sola (il bar), deve sentirsi responsabile e titolare, considerate le ore può stare tranquillamente seduta quando non c’è nessuno, giorno di riposo la domenica, così il sabato potete andare a ballare“. Si parla di una paga da 1000 euro al mese.

Montano le polemiche su facebook

Non sono mancate le polemiche, soprattutto sui principali social network. Centinaia di utenti si sono schierati contro il titolare dell’anonimo bar barese. Su Facebook la notizia è stata pubblicata dal nuovo quotidiano di Enrico Mentana, Open, e ancora adesso continuano a montare i commenti pieni di rabbia. Un annuncio del lavoro di genere farebbe infuriare chiunque, perché passare dal lavoro allo sfruttamento è un attimo e, in questo caso, l’attimo è proprio sfuggito di mano.

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!