Pensione di cittadinanza: requisiti e come fare domanda

Non solo Quota 100 e reddito di cittadinanza, ora si potrà richiedere anche la pensione di cittadinanza, una misura approvata dal Governo Conte per contrastare la povertà e che è dedicata alle famiglie con un basso reddito. Rispetto al reddito di cittadinanza, la pensione di cittadinanza si differenzia poiché è rivolta ai nuclei famigliari composti esclusivamente da uno o più soggetti di età pari o superiore ai 65 anni. Questo sussidio, quindi, integrerà il reddito famigliare fino al raggiungimento di una soglia minima stabilita.

Come funziona la pensione di cittadinanza

I nuclei famigliari che soddisfano determinati requisiti, così come previsto dall’articolo 3 del decreto, potranno beneficiare di un aiuto economico suddiviso in due parti:

  • Integrazione del reddito famigliare fino alla soglia di 7560 euro
  • Integrazione pari all’ammontare del canone annuo di locazione fino a 1800 euro per chi è in affitto

L’integrazione, dunque, potrà arrivare fino a 780 euro al mese per un massimo di 9360 euro all’anno, anche se in alcuni casi può scendere fino a 480 euro. Nel caso in cui il nucleo famigliare sia numeroso, gli importi possono aumentare; per ogni persona maggiorenne successiva al primo componente del nucelo famigliare: parametro sulla scala di equivalenza dello 0,4 fino a un massimo di 21. La durata della pensione di cittadinanza è di 18 mesi, scaduti i quali sarà possibile fare nuovamente richiesta.

I requisiti della pensione di cittadinanza

Questo tipo di sussidio è dedicato ai nuclei famigliari con uno o più compomenti sopra i 65 anni. Per potervi accedere sono necessari i seguenti requisiti:

  • Patrimonio mobiliare inferiore a 6mila euro o a 5mila euro in caso di presenza di una persona con disabilità nel nucleo familiare
  • Reddito familiare non superiore a 7.560 euro o a 9.360 euro nel caso di nuclei in affitto
  • Essere residenti in Italia, in via continuativa, da almeno 10 anni
  • Reddito ISEE certificato inferiore a 9.360 euro
  • Patrimonio immobiliare (nel quale non è compresa la casa d’abitazione) inferiore a 30 mila euro
  • Essere cittadini italiani, di uno Stato membro dell’Ue o extracomunitari ma in possesso di regolare permesso di soggiorno

Come richiedere la pensione di cittadinanza

La spiegazione sull’iter da seguire per poter richiedere la pensione di cittadinanza, è stato riportato nell’aticolo 5 del decreto. Può essere richiesta compilando l’apposito modello dell’Inps online oppure recandosi presso un Caf. Servono almeno 5 giorni di tempo affinché la domanda venga analizzata dall’Inps. In caso di risposta positiva, l’erogazione avverrà tramite carta elettronica dal mese successivo a quello in cui è stata effettuata la richiesta. L’importo mensile massimo che può essere prelevato è di 100 euro e non può essere usata per il gioco d’azzardo.

->LEGGI ANCHE Come calcolare quando andare in pensione

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!