Pensioni: Quota 100 per un solo anno? Confronto fra Governo e UE

Le ipotesi sulla riforma delle pensioni non mancano e il vero nodo centrale rimane sempre l’introduzione della Quota 100. Da quello che sappiamo fino a questo momento, la misura dovrebbe fungere da ponte per arrivare alla Quota 41 o 42 estesa a tutti, ma non mancano i dubbi, soprattutto sul taglio delle pensioni d’oro e sulle rivalutazioni, due punti che hanno spinto i pensionati a scendere in piazza a manifestare contro il Governo. Lo scontro-incontro con l’UE non è ancora finito e alcune indiscrezioni parlano di una Quota 100 limitata.

->LEGGI ANCHE Come presentare domanda per il blocco dei 5 mesi sull’aspettativa di vita

Pensioni: Quota 100 limitata a un solo anno?

Secondo le ultime notizie riportate da Repubblica e rilanciate anche da Termometropolitico, per quanto riguarda la tematica delle pensioni, il Governo ha due diverse linee di pensiero: la prima, sostenuta dal Ministro dell’Economia Giovanni Tria, consiste nel dialogare con l’UE incontrando maggiormente le richieste dell’Europa, un’altra, portata avanti dai due vicepremier Luigi Di Maio dei cinque stelle e Matteo Salvini della Lega, vorrebbe continuare la sua strada verso la cancellazione definitva della legge Fornero non mancando di scontrarsi con Bruxelles. L’Unione Europea vorrebbe una misura non strutturale; Quota 100 dovrebbe così essere limitata a finestre d’uscita per il 2019 allo scopo di arginare il grosso problema dei pensionamenti, in questo modo negli anni successivi potrebbero ricomparire le finestre d’uscita, ma solo dopo attenta valutazione di compatibilità con i fondi a disposizione del Governo. Dunque, non si esclude la possibilità che Quota 100 venga limitata a un solo anno, senza certezza per gli altri due.

Il taglio alle pensioni d’oro: inutile?

Arriverà anche il taglio alle pensioni d’oro sopra i 100mila euro l’anno. Più nello specifico, fra i 100mila e i 130mila uero l’anno, il taglio ammonterà al 15 per cento, salendo poi a scaglioni fino a toccare il 40 per cento. Il Governo, nonostante questa manovra, non arriverà a incassare il miliardo di euro sperato e sottolineato dal vicepremier Luigi Di Maio. Secondo i primi dati tecnici, infatti, i ricavi ammonteranno ad almeno 76 milioni di euro e la misura colpira appena 24mila assegni d’oro. Da questo punto di vista si può dire che questa misura non darà i frutti sperati dal Governo e che, anzi, spronerà ancora di più i pensionati a manifestare.

->LEGGI ANCHE Quanto aumenteranno le pensioni nel 2019

Vuoi essere il primo a candidarti?
Seguici su Facebook

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!