Pensioni, Salvini: “Quota 100 non verrà rinviata, partirà a inizio 2019”

Sulla riforma delle pensioni i dubbi rimangono, ma il vicepremier e Ministro dell’Interno della Lega, Matteo Salvini, ha ribadito la volontà del Governo di andare avanti verso il superamento della legge Fornero. Il primo passo, dunque, rimarrà l’introduzione della Quota 100 all’inizio del 2019, una misura ponte che dovrebbe aiutare a estendere la Quota 41 a tutti, indipendentemente dall’età, questo rimane l’obiettivo finale della controriforma. Salvini ha ribadito: “Entro oggi ci saranno le stime vere su pensioni e reddito di reinserimento al lavoro. Se in manovra avremo messo più soldi, potremo spostarli su altro“.

->LEGGI ANCHE Pensione anticipata 2019: come richiederla senza i 38 anni di contributi

Pensioni, Salvini: “Non mi risulta nessun rinvio di Quota 100”

Matteo Salvini è tornato a parlare dell’introduzione della Quota 100 dopo le polemiche e le nuove ipotesi lanciate da più parti, ultima in ordine di tempo, quella relativa alla Quota 104. Assieme alla Quota 100, poi, a metà 2019 dovrebbe arrivare anche il Reddito di Cittadinanza. Intervistato su Radio 1 da Giorgio Zanchini, il vicepremier ha sottolineato: “Non mi risulta nessun rinvio su quota 100 per le pensioni in manovra. Sono fantasie giornalistiche“. Il leader della Lega ha poi chiarito la situazione fra il Governo italiano e Bruxellese. Come riporta anche il quotidiano online Fanpage.it: “Noi dobbiamo rispondere agli italiani, non a Juncker, con numeri seri. Se abbiamo appostato 16 miliardi e per fare quel che ci proponiamo servono meno soldi di quel che abbiamo messo i soldi in più saranno spesi per altro. Ma questo non lo decido io, sono ministro non esperto di stime. Noi vogliamo aiutare l’Italia a crescere”.

Pensioni: Quota 100 a inizio 2019

La Quota 100 rimane il primo obiettivo del Governo gialloverde, Matteo Salvini lo ha sottolineato più volte, anche durante l’intervista a Mattino 5, su Canale 5. L’ipotesi del rinvio di Quota 100 sarebbe stata smentita proprio in un messaggio del leader della Lega inviato al Presidente del Consiglio Conte: “Mi sono impegnato a cominciare a smontare la legge Fornero pezzo per pezzo – ha spiegato Salvini – e fosse l’ultima cosa che faccio al mondo il mio obiettivo è azzerarla e restituire il diritto alla pensione, alla vita, al lavoro a milioni di italiani. Poi se comincia il primo febbraio o il primo marzo non casca il mondo, ma si deve cominciare a inizio 2019

->LEGGI ANCHE Pensioni: le 10 soluzioni per uscire dal mercato del lavoro nel 2019

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Iscriviti alla nostra newsletter, sarai tra i primi a conoscere le ultime news!

Seleziona lista (o più di una):

Leggi la nostra Informativa sulla privacy

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!