Pensioni: tagli a Quota 100, meno 3,4 miliardi per la manovra

Dopo la bocciatura da parte dell’Unione Europea, il Governo Conte ha dovuto rimaneggiare le carte in tavola e scendere a compromessi per evitare la procedura d’infrazione per l’Italia. A farne le spese saranno la Quota 100 e il reddito di cittadinanza; i fondi per le due manovre, infatti, potrebbero essere ridotti significativamente. La Quota 100, inoltre, potrebbe slittare ancora, forse ad Aprile anziché a Febbraio, come promesso. Questi sono stati i temi principali su cui si è fondato il dialogo fra il premier Conte e il Presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker.

->LEGGI ANCHE Le 10 soluzioni per andare in pensione nel 2019

Pensioni: Quota 100 e reddito di cittadinanza ridotti

La notizia è stata riportata da il Sole 24 Ore: la tensione fra il Governo italiano e la commissione Europea sembra sia stata un po’ allentata dopo l’incontro di Sabato fra il Primo Ministro Conte e il Presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker. Il dossier finito in mano a quest’ultimo contiene una sorta di compromesso utile all’Italia per evitare la procedura d’infrazione. I suggerimenti europei verrebbero quindi ascoltati e la direzione ristabilita per mantenere la situazione e i rapporti con l’UE più stabili. Si parla quindi, di almeno 4 o 5 miliardi di euro tolti al reddito di cittadinanza e alla Quota 100 e dirottati verso gli investimenti. L’Europa ritiene le stime di crescita italiane per l’anno prossimo poco credibili e chiede una maggiore tutela in questa direzione.

Pensioni, Varoufakis: Quota 100 solo per lavoratori manuali

In ogni caso sulla Quota 100 non mancano altre ipotesi e idee, l’ultima in ordine di tempo arriva dall’ex Ministro greco delle Finanze Varoufakis. Ricordiamo che i paletti sono i 62 anni di età e i 38 anni di contributi. Varoufakis, come riporta il Sole 24 Ore, sostiene una linea ancora più ristretta per la Quota 100: solo ai lavoratori manuali e a chi percepisce una retribuzione bassa “ma non per quelli con redditi più alti che lavorano in finanza, pubblica amministrazione o nelle professioni. Qualsiasi cifra venga risparmiata dovrebbe essere investita in progetti infrastrutturali verdi”. 

->LEGGI ANCHE Quota 100: come e quando si potrà fare domanda

Vuoi essere il primo a candidarti?
Seguici su Facebook

Vuoi essere il primo a candidarti?

Iscriviti alla nostra newsletter, sarai tra i primi a conoscere le ultime offerte di lavoro!

Seleziona lista (o più di una):

Leggi la nostra Informativa sulla privacy

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!