Come usare Twitter per trovare lavoro

Molte persone alla ricerca di un lavoro sottovalutano l’importanza e l’impatto che i social network stanno avendo sulla loro vita. Sempre più aziende, prima di assumere candidati, controllano i profili Facebook, Twitter e LinkedIn per capire chi si troveranno di fronte, che tipo di persone andranno a scegliere e, soprattutto, quanto quei profili siano in linea con le loro esigenze. Come usare Twtter per trovare lavoro? Vediamolo in questi 5 semplici passaggi e regole da seguire.

->LEGGI ANCHE Come trovare lavoro con LinkedIn: 7 strategie efficaci

Come usare Twitter per trovare lavoro: le 5 regole da seguire

Per poter usare Twitter nel modo corretto e costruirvi così un profilo che rispecchi il vostro lato creativo, professionale e lavorativo, dovrete seguire questi 5 passaggi:

1) Create un profilo Twitter da zero: quello che avete usato fino a questo momento non va bene. Ci sono troppe tracce e anche se cancellate tutto non è detto che possiate ripartire dal principio. I follower saranno persone comuni, parenti e amici che potrebbero, senza volerlo, minare la vostra reputazione lavorativa. Riprendete in mano Twitter e ripartite dall’inizio.

2) Curate la vostra immagine pubblica: la foto del profilo Twitter dovrà essere un’immagine da professionista. Badate bene, da professionista e non professionale. Si tratta di un profilo pubblico slegato dalla sfera personale, ma pur sempre raggiungibile da chiunque. Inserite il link al vostro sito web lavorativo se ne avete uno, oppure al vostro curriculum vitae, e riempite la descrizione con le vostre abilità e capacità. Impostate la privacy in modo tale che siate voi a consentire agli altri di potervi seguire; in questo modo potrete selezionare i follower e arrivare così al punto 3.

3) Createvi una rete di contatti: dopo aver costruito un proflo Twitter convincente, è arrivato il momento di fare sul serio. Iniziate a seguire le aziende che vi interessano, interagite con i post che pubblicato, fatevi conoscere dagli addetti ai lavori e pubblicate tweet con regolarità e che abbiano a che fare con il vostro lavoro. Lanciate discussioni, sondaggi, interagite il più possibile con altri potenziali colleghi. Evitate, ovviamente lo spam e le esagerazioni.

4) Cercate attivamente lavoro: oltre a interagire con le aziende e le persone più affini ai vostri interessi, cercate anche lavoro. Grazie alla barra di ricerca e allo strumento Advanced Search, potete individuare tutti quei tweet che riguardano le offerte di lavoro. Ottimizzate la ricerca segnando anche la città in cui state cercando lavoro e gli hashtag più appropriati all’obiettivo.

5) Siate costanti: la parte fondamentale di questa ricerca è la costanza. Non potete di certo aspettarvi che utilizzato Twitter una volta a settimana, tutto si risolva. Dovete pubblicare continuativamente, interagire e rispondere alle domande, entrare nelle discussioni e mantenervi aggiornati. Sono in questo modo risulterete appetibili e competitivi e sarete in grado di trovare un lavoro con questo social network.

->LEGGI ANCHE Come trovare lavoro senza esperienza: 5 errori da evitare assolutamente

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!