Pensioni, Quota 100: come e quando si potrà fare domanda

L’introduzione della Quota 100, punto di partenza della riforma delle pensioni voluta dal Governo Conte, è sempre più vicina. Non ci sono ancora notizie certe sulle modalità di fruizione, anche se le indiscrezioni abbondando e dalle informazioni è possibile estrapolare una guida rapida relativa a come fare domanda e, soprattutto, a quando sarà possibile avanzarla. Non ci dovrebbero essere penalizzazioni, anche se saranno presenti almeno due paletti: i 62 anni di età e i 38 anni di contributi. Il decreto attuativo, comunque, è previsto per il mese di Dicembre. Vediamo tutto quello che sappiamo fino a questo momento.

->LEGGI ANCHE Pensioni: meglio Quota 41 o pensione di vecchiaia?

Pensioni: tutto quello che sappiamo su Quota 100

La Quota 100 sarà la prima tappa di quella che, fin dagli inizi, il Governo Lega-M5S ha definito una controriforma in due tappe. La prima di queste due tappe sarà l’introduzione della Quota 100, una forma di pensione anticipata con la quale dare inizio al superamento definitivo della Legge Fornero. È ormai certo che a parità di anticipo pensionistico corrisponderà un assegno più basso: in altre parole, più si andrà in pensione prima, più l’importo diminuirà. Altra possibile caratteristica sarà l’impossibilità del cumulo del reddito; non sarà possibile svolgere altri lavori, almeno per i primi anni, dopo aver richiesto la pensione anticipata. Per quanto riguarda la contribuzione, i famosi 38 anni, 35 di questi dovrebbero essere considerati contributi a tutti gli effetti, mentre potrebbe essere possibile beneficiare di almeno tre anni di contributi figurativi.

->LEGGI ANCHE Pensioni: verso la conferma del blocco dell’aumento dell’aspettativa di vita

Pensioni, Quota 100: come e quando fare domanda

Altro nodo fondamentale della Quota 100 è la tempistica. Nelle ultime settimane è stato un argomento di grande dibattito fra le fila dell’Esecutivo e nonostante questo non c’è ancora nulla di definitivo. Sappiamo, però, che ci saranno delle finestre d’uscita: in principio erano quattro, ma si parla di una riduzione a due per i dipendenti pubblici e a una per il settore scolastico. Prendendo per buono l’eventualità che siano quattro, queste potrebbero essere fissate al primo giorno dei mesi di Gennaio, Aprile, Luglio e Ottobre. Si è parlato anche di uno slittamento a Febbraio come prima data utile, rimanendo sempre su Aprile come prima finestra d’uscita dal mercato del lavoro. Per ora la configurazione della Quota 100 potrebbe essere questa, salvo nuove direttive presentate nel decreto attuativo di Dicembre.

Vuoi essere il primo a candidarti?
Seguici su Facebook

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

4 pensieri riguardo “Pensioni, Quota 100: come e quando si potrà fare domanda

  • 12 Novembre 2018 in 8:21 pm
    Permalink

    Buongiorno è possibile avere notizie sulla pensione di reversibilità grazie

    Risposta
  • 14 Novembre 2018 in 7:02 pm
    Permalink

    A quando il decreto attuativo riguardo a quota 💯?… in LdB?….(2019)…

    Risposta
  • 15 Novembre 2018 in 12:20 pm
    Permalink

    Prendo lape volontaria posso bloccare per quota 100.?

    Risposta
  • 22 Gennaio 2019 in 6:48 am
    Permalink

    Buongiorno, sono disoccupato dal 1 ottobre del 2018 ho 62 anni e11 mesi di età, ho 42 anni di contributi. Posso andare in pensione con quota 100? Grazie Pietro

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!