Pensioni, Salvini: “Quota 100 e Quota 41 si faranno. Abolizione Fornero è nel programma”

Durante l’intervista a Radio Rtl 102.5 e nella trasmissione DiMartedì, il Ministro dell’Interno e vicepremier del Governo Conte, Matteo Salvini, è tornato a parlare di pensioni e di quelli che sono gli obiettivi della Lega in merito alla riforma Fornero e alla sua abolizione. Negli ultimi giorni si è parlato di Quota 100 modulabile e Quota 100 Light, anche se Salvini ha ribadito la volontà di introdurre una Quota 100 integrale e senza paletti, come i 64 anni di età minimi e i 36 di contributi. Ieri ha sottolineato la necessità di rispettare il programma di Governo, ovvero l’introduzione della Quota 100 e ella Quota 41 per tutti. Le sue parole.

Pensioni, Salvini: “Abolizione della legge Fornero è nel patto di Governo”

Ai microfoni di Radio Rtl 102.5, Matteo Salvini ieri ha dichiarato: “Abbiamo firmato un patto sulle pensioni, c’è scritto nel programma: azzeramento della legge Fornero. Anche Berlusconi l’ha firmato“. La risposta di Salvini arriva dopo le dichiarazioni di Silvio Berlusconi in favore dell’Europa, che potrebbero mettere a dura prova il patto fra i due partiti. Salvini ha poi ribadito: “Chi dice che la Fornero non si tocca fa il male dell’Italia e dei ragazzi che non trovano lavoro – ha sottolineato, concludendo – La proposta della Lega è quella di consentire il ritiro dal lavoro con 41 anni di contributi e con Quota 100“. Sulle recenti parole dell’ex Ministro del Lavoro Elsa Fornero, invece, durante la trasmissione DiMartedì su La7 ha risposto: “Aspetto di confrontarmi in studio“.

Pensioni: Quota 41 e Quota 100 si faranno

Matteo Salvini ha poi parlato della confroriforma con la quale cancellare la legge Fornero, controriforma che in principio doveva portare all’introduzione della Quota 100 già a partire da gennaio 2019 e alla modifica della Quota 41 estendendola a tutti. L’incremento del numero di pensionati nel breve periodo, però, sarebbe troppo alto e difficile da coprire, quindi negli ultimi mesi era stata lanciata la proposta della Quota 42 per ammortizzare i costi, successivamente, la modifica della Quota 41 era slittata al 2020, ma ad oggi non si sa ancora se cambierà qualcosa. Salvini, invece, ha sottolineato che Quota 100 così come Quota 41, si farà poiché “Voglio restituire ai pensionati quegli aumenti che la legge Fornero ha cancellato ingiustamente“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Iscriviti alla nostra newsletter, sarai tra i primi a conoscere le ultime news!

Seleziona lista (o più di una):

Leggi la nostra Informativa sulla privacy

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

2 pensieri riguardo “Pensioni, Salvini: “Quota 100 e Quota 41 si faranno. Abolizione Fornero è nel programma”

  • settembre 8, 2018 in 11:40 am
    Permalink

    Perché noi ultimi dobbiamo pagare ai primi. Se la coperta è corta è corta per tutti

    Risposta
  • settembre 8, 2018 in 7:14 pm
    Permalink

    A quando il decreto attuativo riguardo a quota ??…. ovvero a quando la LdB….2019…!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!