Pensioni: Quota 100, sono due le possibilità sul tavolo

I prossimi giorni saranno decisivi per quanto riguarda le pensioni. In particolare per la Quota 100, costituita dalla somma dell’età anagrafica con quella contributiva. Il Governo in questo momento è al lavoro nel tentativo di capire quale delle ipotesi può essere la migliore e si parla di almeno 2,5 miliardi di euro da destinare a questa misura. Molti di meno rispetto a quanto prefissato, ciò fa pensare alla possibilità che la Quota 100 abbia sicuramente dei paletti, come i 64 anni di età minimi per potervi accedere, assieme ai 36 anni di contributi versati. Ecco le due principali ipotesi.

Pensioni: la prima opzione su Quota 100

Secondo il Sole 24 Ore, le opzioni sul tavolo del Governo sarebbero almeno due e non si parla ancora di Quota 41, o 42, della sua modifica e quindi della possibilità di uscire dal mercato del lavoro con 41 anni di contributi indipendentemente dall’età. Per quanto riguarda la prima opzione, si parla di dare il via alla Quota 100, probabilmente già a partire dai primi di gennaio 2019, rendendolo uno strumento per la gestione degli esuberi: in questo caso il requisito anagrafico e quello contributivo diventerebbero modulabili e verrebbero attivati uno o più fondi, in base ai casi.

Pensioni: la seconda opzione su Quota 100

C’è poi una seconda possibilità che consisterebbe nel rendere la platea di pensionati, che potranno uscire anticipatamente dal mercato del lavoro, più ampia, dunque per tutti. In questo modo verrebbero comprese tutte le categorie dei lavoratori, oppure verrebbero inseriti dei paletti: ricalcolo contributivo, età minima pari a 64 anni e 2 anni di contribuzione figurativa. Quota 100 per tutti potrebbe essere resa possibile solo se i fondi toccheranno 3,5 miliardi di euro, nel caso in cui si arrivasse a 2,5 miliardi, il resto potrebbe arrivare dallo stop ai finanziamenti dell’Ape Sociale. Dunque non un’eliminazione vera e propria, ma una specie di assorbimento nella Quota 100.

Vuoi essere il primo a candidarti?
Seguici su Facebook

Vuoi essere il primo a candidarti?

Iscriviti alla nostra newsletter, sarai tra i primi a conoscere le ultime offerte di lavoro!

Seleziona lista (o più di una):

Leggi la nostra Informativa sulla privacy

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Un pensiero riguardo “Pensioni: Quota 100, sono due le possibilità sul tavolo

  • 3 Settembre 2018 in 10:59 am
    Permalink

    Con 64 anni di età io arrivo a quota 110. Molto meglio la “Fornero”!!!!!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!