Pensioni 2018, Meloni: “Raddoppieremo le pensioni di invalidità”

Pensioni 2018: Giorgia Meloni, leader di Fratelli D’Italia, durante l’intervista per il Tg1 è tornata sul tema pensioni e, in particolare sulle pensioni di invalidità e sulle minime. Per quanto riguarda la Legge Fornero non sembra invece esserci l’intenzione di abolirla completamente, ma modificarla, così come per Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia. Molti dei punti del programma di entrambi i partiti, infatti, sembrano essere compatibili. Sarà Paglini, senatrice del M5S, ha invece sottolineato la possibilità di cancellare la riforma Fornero e che le coperture ci sarebbero.

->SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SU PENSIONI, QUOTA 41, APE SOCIAL, PRECOCI E OPZIONE DONNA

Pensioni 2018, Giorgia Meloni: “Raddoppieremo le pensioni di invalidità”

Durante l’intervista per il Tg1, la leader di Fratelli D’Italia Giorgia Meloni, ha enunciato alcuni dei punti fondamentali del programma elettorale, soprattutto in merito al tema delle pensioni di invalidità e delle minime, le seconde già toccate come proposta anche da Silvio Berlusconi: “Il primissimo atto di Fratelli d’Italia al governo – ha spiegato – sarà raddoppiare le pensioni di invalidità, perché è immorale che siano ferme a 270 euro. Ci occuperemo anche degli anziani e sosterremo, in particolare, chi ha più di sessant’anni ed è senza reddito. In generale aumenteremo le pensioni minime e raddoppieremo l’assegno di invalidità. Molti anziani, poi, non sono più autosufficienti e per chi si prende cura di loro stabiliremo un reale riconoscimento della funzione sociale con tutele concrete in ambito lavorativo e normativo“.

Pensioni 2018, Paglini del M5S: “Le coperture per cancellare la Legge Fornero ci sono”

La senatrice del M5S, Sara Paglini, durante l’intervista per voceapuana.com, ha parlato delle rassicurazioni ricevute dalla commissione d’inchiesta sugli infortuni sul lavoro, della quale ha fatto anche parte. È tornata anche sul tema delle pensioni e, più precisamente, sulla possibile abolizione della Legge Fornero, spiegando di aver presentato un disegno di legge apposito allo scopo di superare la riforma dell’ex Ministro del Lavoro Elsa Fornero: “Ho presentato un disegno di legge per i lavoratori del marmo che prevedeva superamento della cosiddetta riforma Fornero attraverso la messa a regime dei parametri di ‘quota 41’ e ‘quota 100’ per l’accesso alle pensioni“. Secondo la senatrice, quindi, le coperture ci sarebbero.

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!