Curriculum vitae competenze professionali e organizzative: cosa scrivere

Curriculum vitae competenze professionali e organizzative: si tratta di due sezioni molto importanti e che possono fare la differenza durante la selezione. Come sappiamo, il curriculum vitae e la lettera di presentazione sono i nostri primi biglietti da visita ed è molto importante evitare errori grossolani quando andiamo a compilarli. Non è, infatti, così semplice scegliere le parole adatte: ecco dunque cosa scrivere e cosa evitare.

Curriculum vitae competenze professionali e organizzative: cosa scrivere

Le competenze professionali e organizzative sono un punto molto importante del nostro curriculum vitae, per questo motivo dobbiamo essere in grado di dosare le informazioni e, allo stesso tempo, evitare di essere prolissi o auto celebrativi. Capita, infatti, di apparire troppo costruiti o, peggio ancora, falsi agli occhi dei selezionatori e questo ci fa guadagnare immediatamente il cestino. In primo luogo, devono essere precisate le origini delle nostre competenze: il periodo di formazione o l’ambito personale e lavorativo ad esempio. Bisogna essere genuini e inserire solo ciò che realmente conosciamo e le nozioni di cui abbiamo padronanza. Alcune frasi utili sono: capacità di lavorare in autonomia, attitudine alla pianificazione, capacità di gestione dello stress.

Curriculum vitae competenze professionali e organizzative: cosa non scrivere

Per le competenze professionali ci si può attenere alle medesime regole di quelle organizzative. In questo caso, quindi, si andranno a specificare i nostri titoli di studio, gli eventuali percorsi di formazione post diploma o post laurea e, cosa estremamente importante, dobbiamo descrivere in quale modo riusciamo a mettere in pratica in ambito lavorativo ciò che abbiamo imparato durante la teoria. In entrambi i casi, ciò che dobbiamo evitare di fare consiste nel non eccedere: dunque non ci si deve dilungare troppo nelle descrizioni, il rischio è quello di annoiare la persona che sta leggendo facendogli perdere l’attenzione su di noi. Sono necessarie solamente due regole base da seguire: costruire frasi sintetiche e in grado di condensare tutti i dettagli e utilizzare una buona sintassi.

Vuoi essere il primo a candidarti?
Seguici su Facebook

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!