Pensioni novità 2017: Inps rivuole indietro i soldi, lettera inviata a migliaia di anziani

Dall’Inps sono in arrivo migliaia di lettere indirizzate agli anziani e ne dovranno arrivare ancora nei prossimi giorni. Si tratta di una missiva che non piacerà a nessuno e il cui incipit inizia così: “Scusate, ci siamo sbagliati. Ridateci indietro le vostre pensioni entro trenta giorni“. L’Istituto di Previdenza Sociale sta chiedendo indietro somme di denaro che possono variare da poche centinaia a migliaia di euro.

->CLICCA QUI PER CONOSCERE TUTTI GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI SU PENSIONI, QUOTA 41 E APE SOCIAL

Pensioni novità 2017: quasi impossibile comunicare direttamente con l’Inps

Purtroppo è da alcuni giorni che va avanti questa situazione e, inoltre, all’interno della lettera non vi è alcun riferimento telefonico, ma solo l’indirizzo del portale web dell’Inps. Le proteste hanno già cominciato a farsi sentire: diverse centinaia di anziani stanno tentando di contattare telefonicamente l’Istituto di Previdenza Sociale, ma è tutto inutile, le somme di denaro devono essere restituite e l’unico modo per poter comunicare è tramite il sito internet ufficiale dell’Ente.

Pensioni novità 2017: scuse da parte dell’Inps

Si tratta di un madornale errore prodotto proprio dalla stessa Inps, che attraverso la lettera dichiara le proprie scuse, ma richiede indietro le somme percepite. Ciò che appare surreale è proprio l’impossibilità al contatto diretto e c’è chi, purtroppo, si è persino ritrovato a dover restituire in toto ben 24 anni di pensione percepita: in poche parole si dovrebbe arrivare all’età di 102 anni per poter pareggiare i conti.

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!