Pensioni: vertice Palazzo Chigi su Def e Manovra, le parole di Salvini, Conte e Fornero

L’obiettivo del Governo Conte è quello di superare la legge Fornero nel più breve tempo possibile e senza danni per i pensionati. La strada da percorrere è l’introduzione della Quota 100 prima e la modifica della Quota 41 poi. Il testo relativo all’introduzione della Quota 100 che dovrà essere inserito nella Legge di Bilancio 2019 è ancora oscuro, ma sono molte le ipotesi lanciate nelle ultime settimane. Le polemiche, comunque, continuano e proprio l’ex Ministro del Lavoro del Governo Monti, Elsa Fornero, è tornata a parlare della manovra giallo verde.

Pensioni, Fornero: abbassare l’età pensionabile porta consensi

Ospite nel programma DiMartedì, in onda su La7, Elsa Fornero è tornata a parlare della controriforma voluta dal Governo Conte e sostenuta sia dalla Lega che dal M5S fin dall’inizio: “Abbassare l’età della pensione sicuramente porta consensi – ha sottolineato la Fornero – ma è una decisione insostenibile nel lungo periodo“. Secondo l’ex Ministro del Lavoro, prima o poi la manovra richiederà delle correzioni e anche Bankitalia, Fmi e Corte dei Conti si sono poste in divesa delle sue parole: “È un richiamo al Governo che sta preparando la manovra di bilancio a guardare al futuro e non a pensare di guadagnare consensi soltanto guardando al passato e cercando di riproporre un passato che, ahimè, non è più sostenibile, ammesso che fosse così desiderabile, il che è discutibile“.

Pensioni, Conte: “Legge Fornero un’ingiustizia, interverremo”

Il Primo Ministro Giuseppe Conte, però, sostiene il contrario. In visita ieri all’Accademia della Crusca di Firenze, ha sottolineato: “Bisogna intervenire sulla legge Fornero per  rispondere all’ingiustizia che quella legge ha creato di punto in bianco nella vita lavorativa di tanta gente. Farlo adesso significa realizzare un impegno scritto nel contratto di governo – ha detto Conte, aggiungendo – quello che stiamo facendo e, da mercoledì speriamo già di portare delle notizie è di costruire una revisione della Forneroche abbia un impatto positivo sul mercato occupazionale e sul sistema produttivo italiano, e di prevedere che i pensionati man mano che andranno anticipatamente in pensione in trattamento di quiescenza possano entrerare giovani addirittura in proporzione di 2 a 1 pensionato e in alcuni casi di 3 a 1“. Al termine del vertice sul Def a Palazzo Chigi relativo alla manovra tenutosi ieri sera, che ha visto la partecipazione del Primo Ministro Conte e dei vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini assieme al Ministro dell’Economia Giovanni Tria e al sottosegretario del Consiglio, Giancarlo Georgetti, il leader della Lega ha spiegato: “Stiamo limando, aggiungendo, migliorando. Legge Fornero, pace fiscale, riduzione delle tasse“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Iscriviti alla nostra newsletter, sarai tra i primi a conoscere le ultime news!

Seleziona lista (o più di una):

Leggi la nostra Informativa sulla privacy

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!