Bando ATA terza fascia 2018, uscita graduatorie provvisorie: come presentare ricorso

Bando ATA terza fascia 2018: sono stati circa 2 milioni i disoccupati che hanno partecipato al concorso per l’assunzione del personale amministrativo all’interno delle scuole, ma rimangono ancora diversi dubbi su alcune dinamiche e modalità. Innanzitutto, le ultime indiscrezioni sul prossimo concorso riferiscono che per l’anno 2018 sarà più semplice partecipare ed essere chiamati a lavorare, rispetto al bando di ottobre 2017. Una buona notizia per tutti gli aspiranti collaboratori scolastici, tecnici e amministrativi. Vediamo dunque tutte le informazioni da sapere dopo la scadenza per la presentazione della domanda scoccata il 13 aprile 2018, come fare ricorso e quando usciranno le graduatorie.

->CLICCA QUI SE VUOI CONOSCERE TUTTE LE OFFERTE DI LAVORO SU SCOPRILAVORO.IT

Bando ATA terza fascia 2018: uscita graduatorie

Per quanto riguarda la graduatorie cosiddette provvisorie che precedono quelle definitive, le segreterie non dovrebbero incorre in ostacoli o problematiche di natura burocratica o amministrativa per il personale ATA dell’anno in corso. Queste entreranno in vigore a partire dal 1° settembre 2018 e avranno una validità triennale, vale a dire dal 2018 al 2021. La pubblicazione dovrebbe però avvenire entro il prossimo mese e sarà possibile presentare un reclamo in caso di errori entro e non oltre i 10 giorni successivi alla pubblicazione. Tale reclamo relativo a punteggi errati dovrà essere presentato al dirigente scolastico attraverso un modello apposito che è possibile trovare sul web.

Bando ATA terza fascia 2018: come presentare ricorso

Per il momento il Miur non ha pubblicato una data utile relativa alla pubblicazione delle graduatorie. Per rimanere aggiornati si consiglia di visitare periodicamente la propria sezione delle Istanze Online che si può raggiungere dal sito internet ufficiale tramite la voce Altri Servizi. Una volta terminato il periodo di dieci giorni, utile per la correzione di possibili errori nella graduatoria, verrà pubblicata quella definitiva dedicata al personale ATA terza fascia per la nomina di supplenze con contratto a tempo determinato, malattia, sostituzione maternità e affini. Nel caso in cui non sia stato presentato il Modello D3 e, quindi, la scelta delle scuole, non si incorrerà nella temuta esclusione. Il mancato invio del Modello D3 comporterà la consegna automatica della domanda e l’entrata nella graduatoria solo per l’istituto in cui la domanda cartacea è stata effettivamente consegnata.

Candidati subito!

Vuoi essere il primo a candidarti?

Iscriviti alla nostra newsletter, sarai tra i primi a conoscere le ultime offerte di lavoro!

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Rispondi

error: Content is protected !!