Pensioni, Franchini: “Cancelleremo Legge Fornero con Quota 100 e Quota 41”

La candidata del Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni politiche, Carla Franchini, ha sottolineato le posizioni del movimento in merito alla Legge Fornero e all’introduzione della Quota 100 e della Quota 41. Inoltre, sostiene che Matteo Renzi e Silvio Berlusconi, con le loro proposte elettorali stiano avanzando soluzioni che lo stesso movimento avrebbe già introdotto anni addietro. Nel frattempo, proprio il centrodestra ha rilanciato la possibilità della pensione minima a 1000 euro al mese.

->SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SU PENSIONI, QUOTA 41, APE SOCIAL, PRECOCI E OPZIONE DONNA

Pensioni, Carla Franchini: “Cancelleremo la Legge Fornero con Quota 100 e Quota 41”

Lo ha ribadito ancora una volta la candidata pentastellata Carla Franchini; l’abolizione della Legge Fornero sarebbe in programma e potrebbe essere cancellata definitivamente grazie all’introduzione della Quota 100 e della Quota 41. Come ha infatti specificato: “Cancelleremo la Legge Fornero attraverso l’introduzione della Quota 100 e della Quota 41: ovvero si andrà in pensione, nel primo caso, quando la somma dell’età anagrafica e degli anni di contributi versati dovesse dare risultato 100; si andrà in pensione, invece, nel secondo caso, dopo 41 anni di contributi versati, senza considerare, in nessun modo, l’età anagrafica“. Inoltre, ha sottolineato la possibilità di introdurre anche il reddito di cittadinanza, come ha riportato il sito Newsrimini.it: “Pensione minima di 780 euro netti al mese a tutti i pensionati e di 1.170 euro netti al mese per una coppia di pensionati e reddito di cittadinanza per chi non ha lavoro oppure lo ha perso“.

Pensioni, Berlusconi insiste sulle pensioni minime a 1000 euro

Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, durante la trasmissione di Mattino Cinque, è intervenuto sul tema delle pensioni rilanciando ancora una volta la possibilità di istituire, entro l’inizio dell’estate, una pensione minima a 1000 euro al mese: “Per vivere decorosamente servono almeno 1.000 euro al mese e noi li daremo a tutti i pensionati“. L’ex primo ministro ha riservato parole dure e critiche nei confronti del movimento cinque stelle sottolineando che votare PD o cinque stelle sia quasi come sprecare il voto: “Una vittoria dei 5 stelle farebbe precipitare l’Italia in una grave crisi politica ed economica“.

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Rispondi

error: Content is protected !!