Pensioni news 2018: Ape Social ed età pensionabile, posticipati i decreti attuativi

Pensioni news 2018: i decreti attuativi relativi al pacchetto pensioni inclusi nella Legge di Bilancio 2018 dovevano entrare in vigore entro 30 giorni dall’attuazione della suddetta legge. Essendo la natura ordinatoria e non pretoria, la scadenza poteva essere posticipata senza gravi conseguenze e in effetti così è successo. Rimane il fatto che i decreti attuativi dovrebbero comunque entrare in vigore nel breve termine, soprattutto per ciò che concerne l’Ape Social e i lavoratori precoci.

->SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SU PENSIONI, QUOTA 41, APE SOCIAL, PRECOCI E OPZIONE DONNA

Pensioni news 2018: domande con scadenza a marzo per precoci e ape social

Come anticipato, dunque, i decreti attuativi relativi al pacchetto pensioni arriveranno in ritardo, anche se l’attesa dovrebbe essere piuttosto breve. Infatti, le domande per avere accesso alla pensione per i lavoratori precoci e per l’Ape Social scadono l’1 e il 31 marzo 2018, con la possibilità di inoltrarle ancora a partire dal prossimo 15 luglio 2018 ed entro il 30 novembre 2018 per quanto riguarda la pensione anticipata. Ciò a cui bisogna però fare attenzione sono proprio le tempistiche in quanto, se inoltrare in ritardo, c’è il concreto rischio della mancanza di risorse finanziarie.

Pensioni news 2018: cambiano le tempistiche relative ai requisiti di accesso per i lavori gravosi

L’estensione delle categorie di lavori considerati gravosi è stata estesa da 11 a 15 e vi rientrano anche pescatori, siderurgici, marittimi e e agricoli. Per queste tipologie di mansioni, dunque, non ci si aspetterà l’innalzamento dell’età pensionabile a 67 anni previsto per il 2019. Questo significa che l’età ideale rimarrà fissata a 66 anni e 7 mesi. Cambiano però le tempistiche relative ai requisiti di accesso alla pensione anticipata: il lavoro gravoso dovrà infatti essere stato svolto per almeno 6 anni negli ultimi 7 anni di lavoro o negli ultimi 7 per gli ultimi 10 anni di lavoro.

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Rispondi