Bonus luce 2017: cos’è, ISEE, importo e come richiederlo

Condividi l'articolo sui social

Il bonus luce 2017 consiste in una diminuzione del 30 per cento sull’importo annuo della bolletta, così come stabilito dal Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico. Questo bonus è dedicato come agevolazione per le persone colpite da situazioni di disagio economico. Grazie alle modifiche introdotte dal Decreto Legislativo n° 102 del 2014, il numero di persone che ne potranno beneficiare presentando l’apposita domanda, si innalzerà. Ecco tutto quello che bisogna sapere e come fare domanda.

Bonus luce 2017: chi può richiederlo

Il bonus luce 2017 può essere richiesto da persone che versano in particolari situazioni di disagio economico. Da quest’anno, inoltre, la diminuzione dell’importo della bolletta è salito dal 20 al 30 per cento sulla spesa annua, mentre il numero di soggetti che ne possono beneficiare è stato ampliato. Potrà essere richiesto da cittadini che presenteranno il modello ISEE con un importo pari o inferiore a 8107,5 all’anno. Un aumento importante se si considera che l’anno scorso la soglia era ferma a 7500 euro all’anno.

Bonus luce 2017: come fare domanda

Entro i prossimi mesi sarà possibile inoltrare la domanda per via telematica compilando l’apposito form presente sul sito di Anci ed AEGESI. Sul portale è anche possibile monitorare le ultime notizie e gli aggiornamenti relativi alle bollette dell’energia. I moduli compilati possono inoltre essere consegnati a mano presso il Comune di residenza o presso il CAF

 

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!