“Senza famiglia, magra e per 11 ore al giorno”: assurda offerta di lavoro ad Asti

Condividi l'articolo sui social

Un’offerta di lavoro assurda quella comparsa ad Asti per un posto da estetista. “Senza famiglia, di oltre 30 anni, non in sovrappeso, dal lunedì al venerdì, disponibile a lavorare undici ore al giorno, con orario continuato dalle 8.30 alle 19.30“. Questo recita l’annuncio, ma la Cgil non si è fatta pregare e ha inviato subito la segnalazione all’ispettorato del lavoro, alle associazioni di categoria Ascom e a molti altri enti chiedendone immediatamente la rimozione.

L’annuncio di lavoro per estetista pubblicato ad Asti ha dell’incredibile e come afferma la Cgil: “Sarebbe interessante sapere quale fantastico stipendio venga offerto, a questa donna 30enne che dovrà essere anoressica, orfana, nubile e senza figli e senza zii e nipoti, disposta a mettersi a disposizione dall’alba al tramonto. Magari le proporranno qualche voucher di nuovo conio“. Si tratta solo dell’ennesimo caso relativo alle offerte di lavoro assurde che compaiono in Italia, una mancanza di rispetto nei confronti del lavoratore

Come hanno spiegato lo Sportello dei diritti del lavoro e la Filcams: “Il breve testo si commenta da solo. Non siamo nati ieri, e quindi non ci stupiscono, purtroppo, le discriminazioni verso le lavoratrici madri (o le figlie di genitori anziani) e neanche le pretese di orari molto ‘elastici’. E sappiamo che per certe mansioni serve la cosiddetta bella presenza. Cosa riesce ancora a stupirci è la rozzezza e la volgarità, l’impudenza di discriminare a viso aperto“. Il sindacato ha quindi invitato le ragazze del luogo a non rispondere per nessun motivo all’offerta di lavoro.

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!