Lavorare gratis per 40 ore: la risposta del programmatore all’offerta è geniale

Un’offerta di lavoro che farebbe arrabbiare chiunque in un momento di crisi dell’occupazione come quella che stiamo vivendo. A un programmatore è stato chiesto di lavorare gratis per quaranta ore, poi, se l’idea avesse avuto successo sarebbe stato pagato, altrimenti no. La risposta pubblicata anche su Twitter, però, ha lasciato tutti spiazzati.

Zach Zundel, di professione programmatore, ha ricevuto un’offerta per nulla allettante e di certo poco professionale. Gli è stato proposto di lavorare gratis per almeno quaranta ore a un progetto, ma al suo rifiuto, le parole dell’offerente non sono state per nulla gentili. “Te ne pentirai quando l’applicazione sarà famosa” gli aveva detto quella persona. Il programmatore, però, non si è lasciato intimorire e ha risposto a tono: “Mi dispiace, io ho bisogno di mangiare“.

I messaggi sono stati poi pubblicati in rete dallo stesso programmatore e sono stati migliaia gli utenti che si sono immedesimati in quella situazione. Una condizione che, negli ultimi anni, è diventata sempre più comune. Il post, infatti, ha ricevuto più di 20mila retweet e 60mila like in pochissimi giorni. Tra i commenti si legge: “Dice che ti farà causa per aver pubblicato la conversazione? Beh forse pagherà l’avvocato nello stesso modo in cui voleva pagare te“.

© Tutti i diritti riservati. È vietata ogni forma di riproduzione.

Rispondi

error: Content is protected !!